Torre del GrecoToday

Uccisero un innocente, due arresti per l'omicidio Cardone

In manette Sebastiano Tutti e Antonio Scognamiglio accusati di essere mandante ed esecutore materiale del delitto del 1998

Fu un tragico scambio di persona. Come è successo decine di volte negli ultimi anni, anche in quel caso si trattò di una vittima innocente di camorra. A 18 anni di distanza arrivano i primi due arresti per l'omicidio di Vincenzo Cardone. Stamattina i carabinieri del Nucleo investigativo di Torre Annunziata e gli agenti del commissariato di Torre del Greco hanno stretto le manette ai polsi ad Antonio Scognamiglio e Sebastiano Tutti con l'accusa di omicidio e di porto e detenzione d'arma aggravato dalle finalità mafiose. I due arrestati sono due affiliati al clan Falanga e Tutti e già detenuto nel carcere di Parma per altra causa. A firmare l'ordinanza di custodia cautelare è stato il Gip del tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i killer agirono il 26 settembre 1998 per uccidere un affiliato del clan Chierchia-Fransuà di Torre Annunziata coinvolto in una guerra per il controllo del territorio che andava da Ercolano fino alla città oplontina. A pianificare l'omicidio sarebbe stato Tutti mentre Scognamiglio era insieme all'esecutore materiale del delitto, Antonio Mennella. Il delitto doveva servire da risposta all'omicidio del fratello di Sebastiano, Santo, ucciso in via Litoranea a Torre del Greco. Sotto i colpi delle armi del clan però finì un 23enne innocente che aveva l'unica colpa di frequentare le stesse zone ed avere lo stesso tipo di motorino del reale obiettivo. Cardone venne ucciso con tre colpi di pistola e finora l'omicidio non era stato ancora risolto. Fondamentali le rivelazioni dei collaboratori di giustizia, tra cui proprio Mennella pentitosi nel 2015, che negli ultimi tempi stanno facendo luce su quella guerra di camorra che coinvolse tre città.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel calcio a 5 napoletano, si è spento l'ex portiere della Nazionale Antonio Capuozzo

  • Madre e figlia dormono in auto, l'appello: "Non hanno più soldi. Sono da mesi in queste condizioni"

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

  • Le imprese cercano 31mila dipendenti in provincia di Napoli, ma non riescono a trovarli

Torna su
NapoliToday è in caricamento