Torre del GrecoToday

Notte di tensione a Boscoreale: aggredito il sindaco Langella, un arresto

Il primo cittadino è stato avvicinato da un gruppo di manifestanti al termine del Consiglio comunale della cittadina vesuviana che si è occupato del problema della discarica Sari di Terzigno. Scontri in Piazza Pace

È stato arrestato dalla polizia un 47enne con l'accusa di aver lanciato la pietra che ha rotto, la scoesa notte, i vetri dell'auto di servizio della polizia nella quale si trovava il sindaco di Boscoreale, Gennaro Langella. L'uomo è stato bloccato dai carabinieri che in piazza Pace stavano effettuando il servizio d'ordine, insieme con la polizia al termine del Consiglio comunale della cittadina vesuviana che si era occupato del problema della discarica Sari di Terzigno.

Dopo l'arresto, una cinquantina di manifestanti hanno circondato la caserma della stazione dei carabinieri di Boscoreale, dove era stato portato l'uomo, chiedendone la liberazione. Dopo circa mezz'ora e un colloquio tra il comandante della stazione ed i manifestanti, la protesta si è conclusa. In giornata è atteso il processo per direttissima che valuterà la posizione dell’uomo.

I fatti: secondo la ricostruzione della polizia, Langella era stato avvicinato ed aggredito da un gruppo di manifestanti che volevano la sua firma immediata ad un'ordinanza che impedisse il passaggio sul territorio cittadino dei compattatori diretti alla Cava Sari, attualmente chiusa in base a un'altra ordinanza adottata dal sindaco di Terzigno, Domenico Auricchio.

Bloccato da un gruppo di manifestanti, Langella era stato portato via in un'auto di servizio della polizia, poi colpita dal 47enne.Ferito alla mano dai frammenti di vetro un ispettore di polizia che guarirà in cinque giorni. In piazza Pace, intanto, si sono vissuti forti momenti di tensione con spintoni e cariche tra manifestanti e forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento