Torre del GrecoToday

"Boscoreale danza" in scena a Piano di Sorrento

Evento di grande appeal "La Figlia del Faraone". A presentarlo è stato il ballerino albanese Kledi Kadiu

Danza

L'antico Egitto protagonista con "La figlia del Faraone", il balletto con musiche di Cesare Pugni, e coreografie di Marius Petipa riprese da Marianna Sorrentino, in occasione della manifestazione promossa da "Boscoreale Danza" e svoltasi al Teatro delle Danze di Piano di Sorrento. A presentarla il ballerino e attore Kledi Kadiu.

L'opera fu rappresentata per la prima volta nel 1886 al Teatro Imperiale di San Pietroburgo e riproposto, nei tempi moderni, nel 2000 al Bolshoi di Mosca. Forti contrasti drammatici insieme con il senso del fantastico che accompagna la maggior parte delle passioni terrene. E ancora, i confini tra la vita e la morte, dai quali prende spunto tutta l´arte egizia, su cui si muovono i personaggi ma anche il ricorso all´ironia caratterizzano la storia in un susseguirsi di scene di amore, paura e coraggio. A coronare il tutto scene e costumi di particolare impatto. Nel corso della serata sono stati presentati i lavori dell'anno di studi della scuola, guidata da Marianna Sorrentino, insegnante abilitata presso l'Accademia nazionale di Danza di Roma, e che conta sulla supervisione di Fulvio D´Albero, già primo ballerino del San Carlo, della Scala di Milano e partner artistico di Carla Fracci. Quadri di danza contemporanea e hip hop sono stati invece proposti da Anna Lisa Milone e Peppe Pjay Panzieri. Tecnica della danza, propedeutica della danza, tecnica accademica hanno aperto la serata che ha visto il passo d'addio di Francesca Cirillo, diplomanda, vincitrice del concorso "Anima e Corpo" nel maggio scorso, mentre danzatori ospiti sono stati Alessandro Macario e Federico Abusso.

"La danza - spiega Marianna Sorrentino - è un´arte nobile e raffinata che, appresa con professionalità e passione, può portare al raggiungimento di grandi mete. E´ un´arte antica che si trasforma, per ognuno, in un bagaglio di esperienze che lo accompagneranno e lo aiuteranno nel tracciare il proprio futuro. Fondamentali sono la professionalità e la qualità per aiutare i talenti ad esprimere e maturare le proprie qualità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento