Torre del GrecoToday

Boscoreale, diventa mamma di tre gemelli: ha 58 anni

La donna ha partorito con la tecnica della fecondazione assistita. I piccoli stanno bene ed attualmente sono ricoverati presso il reparto di terapia intensiva neonatale del Policlinico partenopeo

Incubatrice

Mamma a 58 anni di tre gemelli. Festeggia Maria Addolorata Montuori, una commerciante di Boscoreale, che ha dato alla luce i piccoli Alessandro, Giovanna e Adriano. La particolarità sta nell'età della donna: Maria ha infatti partorito a 58 anni con la tecnica della fecondazione assistita.

La vicenda è raccontata in esclusiva da Metropolis Quotidiano. La donna, sposata con un dipendente del Comune di Torre Annunziata, è stata seguita dall'equipe del professore Pasquale Martinelli, primario dell'area funzionale di emergenza ostetrica e ginecologica del dipartimento clinico di ginecologia e ostetricia diretto dal dottor Carmine Nappi del Policlinico di Napoli. I tre gemelli sono nati alla trentaquattresima settimana, pesano circa 1 chilo e 700 grammi e stanno bene. Attualmente sono ricoverati presso il reparto di terapia intensiva neonatale del Policlinico partenopeo.

"Sono felice - ha dichiarato la donna all'ANSA - è un sogno che si è realizzato dopo tanti anni, dopo ben 15 anni. Alle donne che ancora ci stanno provando dico: non arrendetevi mai, i sogni si possono realizzare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento