Torre del GrecoToday

Comunali Torre del Greco: Cirillo chiude la campagna elettorale

Festa di chiusura per la campagna elettorale del candidato di Italia dei Valori. Scenario dell'evento, la Torre Saracena

Italia dei Valori

Chiusura della campagna elettorale di Alfonso Cirillo, candidato al consiglio comunale con la lista Italia dei Valori, col botto. Centinaia i presenti ieri sera al complesso Torre Saracena per accompagnare Alfonso Cirillo alla conquista di uno scranno a Palazzo Baronale. 

La Grande Festa della Legalità a Torre Saracena era stata pensata prima della notizia del fallimento della Deiulemar, le prime decisioni a caldo volevano un annullamento della manifestazione per solidarietà al popolo degli obbligazionisti, ma l’arrivo in massa di sostenitori di Alfonso Cirillo, ha fatto fare dietrofront alla decisione delle prime ore, e per rispetto dei tanti intervenuti, si è deciso di andare avanti, ma mantenendo un profilo basso. Al convegno intitolato La Forza Giovane delle Idee per la Rinascita di Torre del Greco Alfonso Cirillo ha voluto ricordare l’importanza di fare squadra per ottenere dei risultati: “Voglio ringraziare prima di tutto lo staff che ha lavorato con me gomito a gomito durante tutta la campagna elettorale – ha esordito Alfonso Cirillo, candidato al consiglio comunale con la lista Italia dei Valori - . E proprio durante questa esperienza si è instaurata in me, ancora più forte, la convinzione che solamente un gioco di squadra può portare a dei risultati di un certo rilievo: convinzione che, voglio portare con me, una volta eletto, tra i banchi del consiglio comunale”. 

Poi arriva il momento di ricordare alcuni punti del programma da portare in dote al consiglio comunale da Alfonso Cirillo. La ferma opposizione alla realizzazione del depuratore dei veleni in contrada Santa Maria la Bruna: “Mi batterò – ha esordito Alfonso Cirillo, candidato con l’Italia dei Valori, al consiglio comunale - con ogni mezzo e con l’ausilio di esponenti regionali del mio stesso partito per portare tale problematica al tavolo del presidente della Regione Campania Caldoro”. Si passa al rilancio dell’economia torrese puntando su un nuovo progetto di porto turistico: “Trovo di vitale importanza investire sul nostro porto – ha spiegato Alfonso Cirillo -, ora più che mai, visto che è venuta a mancare la ‘risorsa’ Deiulemar. Pertanto, bisogna assolutamente mettere mano al progetto presentato in PIU Europa e ripensare il porto non solo a vocazione cantieristica, ma anche a vocazione turistica”.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento