Torre del GrecoToday

Rompevano le vetrine per svaligiare i negozi: fratelli in manette

I due di Torre del Greco avevano più volte preso d'assalto i negozi cittadini. Utilizzavano tombini di ghisa o altri arnesi

Seguivano sempre lo stesso modus operandi. Due fratelli di Torre del Greco, entrambi pregiudicati, sono stati tratti in arresto dalla polizia che è riuscita a porre fine alla catena di furti ai danni di negozi. I due, di 43 e 45 anni, già in passato erano stati fermati per lo stesso reato. Si erano specializzati nello svaligiare negozi. Mettevano a segno i colpi approfittando dell’oscurità: utilizzavano tombini o arnesi da scasso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spaccavano vetrine e saracinesche per entrare nei negozi chiusi e poi si portavano a casa i registratori di cassa per impossessarsi dei soldi lasciati all’interno per dare il resto il giorno dopo. Poche decine di euro, ma ne mettevano a segno diversi. Il più importante ha fruttato loro qualche centinaio di euro. Gli agenti della Mobile sono risaliti ai due in seguito ad un’attenta attività di investigazione condotta anche attraverso il rilevamento di impronte digitali e delle immagini registrate dalle telecamere dei negozi colpiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento